logo-colori-ridimensionato_1472809254880
13/09/2018, 01:43



Geolocalizzazione-di-veicoli-aziendali,-provvedimento-del-Garante-Privacy


 



Con unprovvedimento del 28 giugno 2018, il Garante per la protezione dei datipersonali ha fornito una prima indicazione sui sistemi di localizzazionegeografica (GPS) installati in auto aziendali fornite ad uso privato aidipendenti, anche alla luce del Regolamento (UE) 2016/79.
Il provvedimento, pubblicato sul sitodel Garante, stabilisce che:
  • I dati dei lavoratori interessati devono essere trattati secondo il principio di minimizzazione e conservati per il periodo strettamente necessario, essendo eccessivo quello pari ad un anno stabilito dall’azienda nel caso in esame;
  • È necessario consentire al dipendente di disattivare il GPS sia durante le pause che al termine dell’orario di lavoro;
  • Le aziende che forniscono sistemi di geolocalizzazione sono tenute a rendere disponibili, senza eccessivi costi aggiuntivi, le funzioni di disattivazione del GPS.
06/09/2018, 17:01



Trattamento-rifiuti,-nuove-BAT


 



La CommissioneEuropea ha stabilito, con decisione di esecuzione n. 2018/1147/UE del 10 agostoscorso, le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili(BAT) per il trattamento dei rifiuti.Il provvedimentoprende in considerazione i vari aspetti ambientali delle attività ditrattamento dei rifiuti (meccanico, biologico, fisico-chimico, ecc.), qualiemissioni nell’atmosfera, rumore e vibrazioni, emissioni nell’acqua, emissionida inconvenienti ed incidenti, efficienza nell’uso dei materiali ed efficienza energetica.
La decisionecontiene la descrizione delle tecniche, le informazioni per valutarnel’applicabilità, i livelli di emissione e di consumo associati nonché leindicazioni per il monitoraggio.Esclusi dalprovvedimento l’incenerimento e la discarica, che risultano regolamentatiattraverso documenti tecnici e normativi specifici.
Le BAT indicatenella decisione costituiscono un riferimento essenziale ai fini delladefinizione delle condizioni di rilascio delle autorizzazioni integrateambientali (AIA), per le attività soggette di cui all’allegato I delladirettiva 2010/75/UE, recepita in Italia mediante il decreto legislativo 4marzo 2014, n. 46.
In ogni caso, leBAT costituiranno tendenzialmente una sorta di "standard" di riferimento per leautorità competenti, anche per la valutazione di attività di trattamento rifiutidi più modeste dimensioni e quindi escluse dall’obbligo di conseguimento dell’AIA.
06/09/2018, 16:13



INAIL,-online-gli-elenchi-del-Bando-Isi-2017


 



L’INAIL hapubblicato, sul proprio sito internet, gli elenchi definitivi in ordinecronologico delle domande di finanziamento del Bando Isi 2017, divisi perregione, inoltrate il 14 giugno 2018 tramite procedura informatica.
Gli elenchisono consultabili sul sito dell’INAIL, nella pagina dedicata al BandoIsi 2017.


124546

S T U D I O A N I T A


facebook
twitter
linkedin

Studio Ing. Oppini | Partita IVA 02174120200 | Tutti i diritti riservati

Create a website